Archive for the ‘ supplements ’ Category

L’ETÀ NON CONTA !!

15250690_10211459920994458_8728842308490687501_o

Gianluca ha 50 anni ed è un ex ciclista professionista, nonché batterista. Il suo percorso di cambiamento è iniziato a Luglio e la voglia di rimettersi in gioco è tanta. Complimenti Gian !
Il tuo coach

Cliccando il seguente link potrai trovare una lista di integratori Myprotein® da me consigliati per qualsiasi tuo obbiettivo.

http://bit.ly/RobertoVecchi_PT

In più digitando il codice RVIT otterrai uno sconto del 12%.

Gianluca is 50 years old and is a former professional cyclist, as well as drummer. Its path of change began in July and the desire to get back in the game is great. Congratulations Gian!
Your coach

Clicking on the following link you will find a list of Myprotein® supplements recommended by me for whatever your goal.

http://bit.ly/RobertoVecchi_PT

More you are typing the code RVIT get a discount of 12%.

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+Pin on Pinterest

INTEGRATORI IN GEL…FANTASTICI !

PROTEIN

Oggi voglio parlarvi di 2 integratori della nuova linea Myprotein :

Il Gel Proteico è la novità in casa Myprotein, ideato per supportare i tuoi obiettivi di allenamento. Offrendo 20g di proteine, il Gel Proteico contribuirà alla crescita e al mantenimento della massa muscolare. Con poco più di 100 calorie e 0.1g di grassi, puoi stare certo che il Gel Proteico è un’aggiunta alla tua dieta, libera dai sensi di colpa. E’ forse il gusto e la consistenza che distingue questo Gel Proteico dagli altri prodotti sul mercato. Con una deliziosa consistenza cremosa, il Gel Proteico ti permetterà di raggiungere i tuoi macronutrienti quotidiani con facilità. Senza il bisogno di uno shaker o di acqua, il Gel Proteico è comodo e pronto per essere consumato così, direttamente dal pacchetto. Senza il bisogno di essere conservato in frigorifero, il Gel Proteico può essere consumato in qualsiasi momento, ovunque.

Recovery Plus Elite™ contiene tutto il necessario per il recupero, in un incredibile e comodo gel. Apportando 15g di proteine e 20g di carboidrati, Recovery Plus Elite™ ti permette di ricostruire velocemente il tessuto muscolare†. I BCAA (aminoacidi a catena ramificata), che compongono il 35% del tessuto muscolare, sono stati incorporati assieme alla glutammina. Abbimo inoltre aggiunto una miscela di elettroliti, per reintegrare quelli persi attraverso il sudore durante l’esercizio. Inoltre, abbimo aggiunto una miscela di Vitamine B, che contribuiscono alla riduzione della stanchezza e dell’affaticamentoǂ, assistendo il normale metabolismo di proteine e carboidrati¥. Il Succo di Ciliegia Concentrato, una fantastica novità sul mercato e un altro ingrediente che abbiamo incluso in questo gel. Oltre a tutti questi ingredienti, ogni Recovery Plus Elite™ apporta 0.1g di grassi, assicurandoti che questo prodotto si concentri esclusivamente sulla ricostruzione del tessuto muscolare e il rifornimento di glicogeno nei muscoli†. Recovery Plus Elite™ è disponiobile in due deliziosi gusti. Dal sapore squisito, non riuscirai a credere che questo prodotto sia stato ideato per sostenere la tua performance. Da Myprotein crediamo che Recovery Plus Elite™ rappresenti la nuova generazione di integrazione per il recupero.

Roberto Vecchi

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+Pin on Pinterest

LA MIA INTEGRAZIONE GIORNALIERA.

SUPP

Ciao, questa è la mia integrazione giornaliera :

– BCAA
– LEUCINA
– OMEGA 3
– ANACARDI O MANDORLE
– NOCI

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+Pin on Pinterest

UNA COLLABORAZIONE CHE DURA DA 2 ANNI. GRAZIE MYPROTEIN !!

12729071_10208831135476463_3562339838057679208_n

Nulla da dire…una collaborazione che dura da 2 anni.
Grazie a MYPROTEIN® per il continuo supporto !!
Un saluto ai miei colleghi Ambassador !!

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+Pin on Pinterest

ACCADEMIA DEL FITNESS N°19

UOVA

Buongiorno a tutti,
se qualche anno fa mi avessero detto che un giorno sarei finito sulla copertina del prestigioso magazine “L’ACCADEMIA DEL FITNESS” del Dott.Spattini con tanto di intervista da parte di Valerio Merola…beh, non ci avrei proprio creduto ! Ebbene così è stato…
UN TRAGUARDO NEL MIO PERCORSO PROFESSIONALE CHE VALE PIÙ DI TANTI TROFEI.

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+Pin on Pinterest

MYPROTEIN FITNESS BLOGGER AWARDS

image

Ciao amici,
sono ufficialmente aperti i FITNESS BLOGGER AWARDS 2015 Myprotein !!
Io e i miei colleghi Ambassador Italiani faremo parte della giuria e assegneremo il premio di miglior Blogger…
Forza ragazzi datevi da fare !!
A presto !!

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+Pin on Pinterest

SUPERFOOD. LE PROPRIETÀ MAGICHE DELL’AGLIO.

image

Anche se tra queste non c’è l’alito profumato, le qualità di questo comunissimo superfood sono praticamente infinite. Le proprietà e i benefici dell’aglio sono stati oggetto di studio per tantissimo tempo, ed è noto che, oltre ad essere un condimento immancabile per i nostri piatti (tipici e non), questo portentoso bulbo naturale è anche una potentissima arma di prevenzione contro una varietà di problemi e malattie, tra cui l’Alzheimer e il morbo di Parkinson. 
Ma non è tutto. Secondo una recente ricerca condotta presso la University of Missouri, negli States, l’aglio è in grado di fare molto di più. 

«Si tratta di uno degli alimenti più consumati al mondo. Tanti lo considerano un superfood perché i suoi composti chimici contengono zolfo, un’eccellente fonte di antiossidanti e agenti antinfiammatori che proteggono il nostro organismo», ha spiegato il professore di patologia e scienze anatomiche Zezong Gu. L’aglio è talmente ricco di proprietà benefiche da mantenere sempre viva la curiosità e l’interesse degli scienziati di tutto il mondo. E il team di dottor Gu non fa eccezione. 
«Si scoprono sempre nuove cose sull’aglio, qualità da cui il corpo umano può trarre beneficio», ha continuato. «La nostra ricerca è incentrata su un carboidrato chiamato FruArg, derivato dall’aglio, che occupa un importante ruolo di protezione e prevenzione». 

Secondo gli esperti, il carboidrato FruArg potrebbe agire contro i danni causati da smog e inquinamento – rallentando dunque il processo di invecchiamento – ma anche dal fumo e da alcune lesioni cerebrali. 

Il cervello è composto da cellule chiamate microglia, che a loro volta formano una delle barriere naturali del sistema nervoso. Tra le loro funzioni, tuttavia, vi è anche la produzione di monossido di azoto, che può rivelarsi dannoso per l’organismo. Ed è proprio qui che entra in scena l’aglio.

«FruArg promuove la produzione di antiossidanti, i quali offrono un’elevata protezione per le cellule cerebrali. Questo ci fa capire che l’azione dell’aglio sul cervello è efficacissima contro lo stress e l’infiammazione associata a malattie neurologiche e all’invecchiamento».

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+Pin on Pinterest

MENO STRESS E PIÙ MEMORIA CON LA FOSFATIDILSERINA!!

image

MENO STRESS E PIÙ MEMORIA CON LA FOSFATIDILSERINA !!
È un fosfolipide che costituisce le membrane cellulari. Si trova nella lecitina di soia e in vari studi si è dimostrato che è in grado di abbassare i livelli di cortisolo e migliorare le capacità mnemoniche.

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+Pin on Pinterest

ECCO ALCUNI CONSIGLI ANTI-INFIAMMAZIONE !!

INFIAMMAZIONE

Se spesso soffriamo di mal di pancia o bruciori di stomaco, è essenziale tenerci bene informati sul cibo che consumiamo.

È l’inizio di un nuovo anno, ed è probabile che a questo punto tanti di noi abbiano già iniziato la tanto rimandata dieta dimagrante. Ma anche chi, più che di problemi di linea, soffre di disturbi allo stomaco, avrà considerato l’idea di abbandonare qualche cattiva abitudine. Ecco alcuni consigli alimentari utili per continuare o iniziare da zero la vostra nuova dieta.

Da dove partire? Ovviamente dai carboidrati raffinati, strettamente connessi agli zuccheri «cattivi». Vi sono cibi dallo scarso valore nutrizionale che li «nascondono» tra i loro ingredienti, e la mancanza di attenzione da parte nostra può a lungo andare condurre a gravi problemi di salute come il diabete, l’obesità, danni al fegato e invecchiamento precoce della pelle.

Eliminare questo tipo di alimenti sostituendoli con altri – per esempio rimpiazzare lo zucchero bianco con quello grezzo o con dolcificanti naturali come lo sciroppo d’acero – vi permetterà di dimagrire senza fare troppi sforzi, e gradualmente vi renderete conto che anche il desiderio sfrenato di dolce sarà molto meno insistente.

Un alimento assolutamente da evitare è il pane bianco, processato dall’organismo in modo estremamente veloce, tanto da perdere tutti i benefici nutrizionali e fornire le cosiddette calorie «vuote», quelle cioè che il corpo accumula in quanto non riesce a trasformarle in energia. Provate il pane fatto attraverso l’impasto di farine meno raffinate, come quella di riso, di farro, di mandorla o di cocco.

Anche l’olio gioca un ruolo fondamentale nella nostra salute. Gli oli vegetali, in particolare, sono creati attraverso l’uso di sostanze chimiche. Per cucinare, dunque, è meglio utilizzare un olio che abbia un punto di fumo elevato, come l’olio di cocco, che al contrario degli oli più comuni – incluso quello extra vergine d’oliva – non diventa tossico altrettanto velocemente. L’olio di cocco, inoltre è ricchissimo di omega-3 e omega-6, essenziale per il funzionamento del cervello e il benessere delle cellule.

Considerate anche di abbandonare i latticini, estremamente complessi da digerire per diversi fattori: in primis i prodotti animali sono ricchi di ormoni, e inoltre, l’organismo umano non possiede gli enzimi adatti alla loro disgregazione. Come se non bastasse, le mucche si cibano spesso e volentieri di alimenti geneticamente modificati. Optate per il latte d’avena o di riso, entrambi estremamente leggeri e salutari, oppure, se preferite qualcosa di più dolce e denso, il delizioso latte di cocco, di canapa o di mandorla.

Infine, per evitare fastidiosissimi problemi di stomaco, vale la pena stare alla larga dalle bevande alcoliche, almeno per qualche tempo. Bere alcol, infatti, rende più facile ai batteri il compito di raggiungere gli strati più interni del nostro intestino e causare infiammazioni. Questo, tra le altre cose, è anche ciò che succede quando stiamo male a causa dell’alcol.

Adnkronos, Gennaio 2015

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+Pin on Pinterest

ACIDO LIPOICO. L’ANTIOSSIDANTE IDEALE E NON SOLO…

LIPOIC

In questo articolo parliamo dell’ACIDO LIPOICO, un integratore che posiziono personalmente nella classifica degli “immancabili” !! L’acido lipoico, oltre ad essere un perfetto ANTIOSSIDANTE (contrasta i radicali liberi), è un potentissimo agente di regolazione dei depositi del GLUCOSIO. I danni più significativi apportati alle nostre cellule muscolari in realtà non dipendono dall’allenamento (catabolismo + cortisolo), ma bensì da un’altra forma di catabolismo più insidiosa, ovvero la GLICAZIONE. La glicazione avviene quando parti di molecole del glucosio reagiscono con le proteine tissutali danneggiandole. In effetti i danni ossidativi da radicali liberi e quelli da glicazione appaiono i maggiori responsabili degli effetti dell’invecchiamento. L’acido lipoico è in grado di prevenire la glicazione e può persino prevenire o ritardare lo sviluppo di tutte quelle devastanti complicazioni del diabete. L’acido lipoico è : 1. un potente risparmiatore di proteine, 2. contrasta la glicazione e 3. ha funzione ipoglicemica e antiossiadante. Altra cosa molto importante per gli atleti è il fatto che l’acido lipoico può aumentare le riserve di energia sotto forma di ATP nel muscolo e un muscolo che accumula più atp è un muscolo in grado di fare più ripetizioni prima di raggiungere l’esaurimento. In poche parole ci può rendere più FORTI…ma la cosa interessante è che questo aumento di forza va a discapito dell’accumulo di GRASSO.
Come avviene questo fenomeno ? Normalmente nel corpo il glucosio non utilizzato come carburante dal muscolo o dal cervello viene accumulato nel fegato come glicogeno e sucessivamente trasformato in trigliceridi e accumulato come grasso. L’acido lipoico riesce a convertire un surplus di carboidrati in energia muscolare piuttosto che in lipidi nel tessuto adiposo. Concludendo, se volete aumentare la massa magra, avete la possibilità di utilizzare più carboidrati con l’acido lipoico e magari anche creatina.
Personalmente sto utilizzando 3 gr.al giorno di acido lipoico da diverso tempo e devo dire che gli effetti si vedono !!

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+Pin on Pinterest