Archive for maggio, 2013

Dimmi a quale gruppo sanguigno appartieni e ti dirò chi sei !

Dimmi a quale gruppo sanguigno appartieni e ti dirò chi sei !

Dimmi a quale gruppo sanguigno appartieni e ti dirò chi sei ! La teoria di una connessione tra gruppo sanguigno e personalità è oggi largamente diffusa in Giappone (ketsu eki gata); viene praticata sia a livello aziendale per la ricerca del personale, sia per la scelta del proprio partner, degli amici e altro. Basti pensare che al primo appuntamento i Giapponesi non chiedono il segno zodiacale, ma il gruppo sanguigno di appartenenza ! Secondo tale teoria gli appartenenti ai singoli gruppi sanguigni avrebbero attitudini diverse nella gestione dello stress e dello sforzo fisico oltre che, beninteso, nelle performance intellettuali e relazionali.
Cit. “Dieta dei Gruppi Sanguigni”

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+Pin on Pinterest

“L’attività fisica non è una cosa che si fa quando se ne ha voglia e tempo, è un pilastro fondamentale del benessere psico-fisico.” Cit.

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+Pin on Pinterest

JUNK FOOD – Le bibite analcoliche

JUNK FOOD - Le bibite analcoliche

1. Coca Cola
Rispettivamente 39g, 65g e 108g. Mette paura guardare tutte queste zollette una sopra l’altra!

2. Red Bull
In una lattina da 250 ml ci sono 27 grammi di zucchero bianco per un totale di 108 Kcalorie.

3. Spremuta di arance Minute Maid o similari
Un bicchere da 240 ml e una bottigla da 500 ml contengono rispettivamente 24 e 48 grammi di zucchero per un totale di 96 e 192 Kcalorie.

4. Latte al cioccolato Nesquick o similari
Una bottiglia da mezzo litro contiene 58 grammi di zucchero che corrispondono a 232 Kcalorie delle 400 totali.

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+Pin on Pinterest

20130506-234706.jpg

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+Pin on Pinterest

20130506-234456.jpg

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+Pin on Pinterest

OMEGA 3

OMEGA 3

La dieta dell’uomo moderno non contiene abbastanza cibi ricchi di omega-3. L’alimentazione moderna è troppo squilibrata in omega-6.
Si ritiene che il rapporto tra acidi grassi omega-6/omega-3 fosse vicino a 1, oggigiorno è come minimo 10 se non in certi casi vicino a 30 a 1 e questo sembra essere la causa di malattie cardiovascolari, alcuni tipi di tumori e aumento di malattie su base infiammatoria.
(World Rev Nutr. Diet 1998; 12-23)

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+Pin on Pinterest

LA FRUTTA DIMINUISCE IL RISCHIO DI OSTEOPOROSI

LA FRUTTA DIMINUISCE IL RISCHIO DI OSTEOPOROSI

L’associazione positiva rilevata tra il consumo di frutta e la densità ossea suggerisce il ruolo importante dell’alimentazione nella prevenzione dell’osteoporosi, una patologia, come è noto, “tutta al femminile”.

American Journal of Clinical Nutrition June 2006, Vol.83,No 6

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+Pin on Pinterest

LA COLAZIONE AD ALTO CONTENUTO IN FIBRA RIDUCE LA STANCHEZZA

La colazione ad alto contenuto in fibra riduce la stanchezza. Alcuni studi suggeriscono che la prima colazione può migliorare l’umore e le prestazioni mentali. Inoltre chi assume la colazione ad alto contenuto in fibra è significativamente meno affaticato rispetto a chi consuma una colazione a basso tenore in fibra.

Public Healt Nutrition 2001 Dec

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+Pin on Pinterest

20130501-174734.jpg

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+Pin on Pinterest