Archive for gennaio, 2014

ERIKA

ERIKA

Il percorso di Erika è iniziato 4 mesi fa…da allora molte cose sono cambiate. Oltre alla perdita di 9 kg di massa grassa, ha iniziato un nuovo stile di vita !! Complimenti Erika !!

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+Pin on Pinterest

Salute: studio rivela, abbassare i caloriferi aiuta a dimagrire

Salute: studio rivela, abbassare i caloriferi aiuta a dimagrire

In generale fa bene alla salute e non richiede grossi sforzi, perché a un freddo moderato l’organismo si abitua in fretta. Parola di un gruppo di scienziati olandesi autori di uno studio pubblicato sulla rivista ‘Trends in Endocrinology & Methabolism’
Milano, 22 gen. (Adnkronos Salute) – Abbassare i caloriferi aiuta a dimagrire. In generale fa bene alla salute e non richiede grossi sforzi, perché a un freddo moderato l’organismo si abitua in fretta. Parola di un gruppo di scienziati olandesi autori di uno studio pubblicato sulla rivista ‘Trends in Endocrinology & Methabolism’. Wouter van Marken Lichtenbelt e colleghi, del Maastricht University Medical Center, dicono no a uffici e abitazioni bollenti: trascorriamo al chiuso il 90% della giornata, e se nella società moderna i problemi di peso sono in aumento – avvertono – è anche colpa delle temperature troppo elevate. Il consiglio è di ‘allenarsi’ a vivere sotto i 20 gradi.
Gli scienziati hanno scoperto che il grasso bruno non è un’esclusiva dei bambini, ma che anche gli adulti ne sono dotati. Alcuni più di altri. Almeno nei giovani e fino alla mezza età, spiegano i ricercatori, la produzione di calore legata alle basse temperature ambientali rappresenta fino al 30% del monte energetico totale. Il che significa che ruotare in direzione ‘freddo’ la manopola del termostato può influenzare significativamente il dispendio energetico individuale.
“Nella maggior parte degli edifici – scrivono gli scienziati olandesi – la temperatura interna è regolata in modo da ridurre al minimo la quota di persone insoddisfatte”, quelle che lamentano di avere i brividi per il troppo freddo e non tolgono la sciarpa nemmeno alla scrivania. Il risultato è che “in inverno si toccano temperature elevate. Sia negli uffici o nelle abitazioni private, e ancora di più negli ospedali e nelle case di cura”.
Ma “con la mancanza di una variabilità termica”, e quindi con l’esposizione costante a temperature ‘tropicali’, “intere popolazioni possono essere inclini a sviluppare malattie come l’obesità”, assicurano i ricercatori. “Inoltre, le persone diventano vulnerabili ai cambiamenti improvvisi della temperatura ambientale”. In altre parole, risultano più esposte a raffreddori e virus stagionali quando escono all’aperto e l’escursione termica è troppo grande.
Fonte : news-republic.com / Milano, 22 gen. (Adnkronos Salute)

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+Pin on Pinterest

RIDUZIONE MASSA GRASSA – AUMENTO MASSA MUSCOLARE

RIDUZIONE MASSA GRASSA - AUMENTO MASSA MUSCOLARE

“L’alimentazione e l’attività fisica lavorano in sinergia tra loro.
Se l’obbiettivo è il dimagrimento e la performance, occorre curare entrambi gli aspetti.”

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+Pin on Pinterest

COME RIMETTERSI IN FORMA DOPO LE ABBUFFATE NATALIZIE E RITROVARE IL BENESSERE PSICO-FISICO TRAMITE LA GIUSTA COMBINAZIONE DI MOVIMENTO E ALIMENTAZIONE ?

Come rimettersi in forma dopo le abbuffate natalizie e ritrovare il benessere psico-fisico tramite la giusta combinazione di movimento e alimentazine ?

L’altro giorno ho avuto il piacere di scambiare qualche parola con la giornalista Serena Arbizzi. Nel suo articolo uscito su Carpi Affari, spiego come ritrovare il benessere psico-fisico tramite movimento e alimentazione.
Premetto che alimentazione e attività fisica lavorano in sinergia tra di loro.
Se l’obbiettivo è il dimagrimento e la performance e si vuole conseguire il benessere psicofisico dopo questo lungo periodo di festività è necessario un mix di allenamento e corretta alimentazione. Le nostre abitudini alimentari, soprattutto quelle che portiamo avanti durante le feste, ci portano ad avere uno sbilanciamento a favore di carboidrati raffinati quali pane e pasta, verso grassi saturi e idrogenati e alcol. Per una sana alimentazione occorre seguire alcuni consigli come ad esempio :
non saltare la colazione, un’adeguata quantità di proteine, grassi buoni, fibre ad ogni pasto, eliminare i junk food (cibi spazzatura), bere un’adeguata quantità di acqua, moderare il consumo di alcol. Inoltre vorrei regalarvi uno slogan : limitare le 4 P, ovvero Pane, Pasta, Patate e Pizza. Perchè portano alla quinta P che è la pancia !
In merito all’attività fisica il neofita non dovrebbe sicuramente improvvisarsi. Dovrebbe essere seguito in una palestra ben attrezzata e monitorato dall’istruttore o personal trainer per non incappare in disagi legati a problemi fisici. La corsa non è adatta a tutti: chi non è abituato all’attività fisica può fare attività aerobica 2 o 3 volte a settimana di moderata intensità. Piuttosto della corsa su asfalto consiglio la cyclette anche reclyne o il tapis roulant. Per chi ha già esperienza: almeno 3 o 4 volte a settimana è consigliato svolgere attività fisica cimentandosi con attività aerobica, corsa, cyclette, spinning, acqua gym ad esempio.
Alternare ciò con i pesi, per favorire la tonificazione, contrastare l’osteoporosi, combattere i radicali liberi. Tutto questo si traduce in un benessere psicofisico perchè il movimento porta ad un miglioramento della salute mentale, si combatte la depressione. Il bello è che gli effetti benefici li riscontriamo già dalla prima volta, se svolta bene !
Fonte : Serena Arbizzi- Alla ricerca della forma perduta – Carpi Affari

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+Pin on Pinterest