Archive for aprile, 2014

ATTIVITÀ FISICA E CICLO MESTRUALE. CHE TIPO E QUANDO ?

ATTIVITÀ FISICA E CICLO MESTRUALE. CHE TIPO E QUANDO ?

• Nella fase mestruale è consigliabile un lavoro leggero, in quanto
l’abbondante eliminazione di sangue e quindi di ferro induce ad una
condizione di anemia.

• Nella fase post-mestruale, la presenza di FSH porta ad aumenti di attenzione,
di concentrazione, di coordinazione e soprattutto di forza, è preferibile,
quindi, un allenamento che sfrutti questa al massimo questa circostanza.

• Nella fase ovulatoria è, invece, vantaggioso lavorare al miglioramento delle
capacità aerobiche, in quanto ci si trova in una situazione in cui vi è la
massima capacità del sangue a saturare l’emoglobina, fondamentale per il
trasporto dell’ossigeno.

• La fase post-ovulatoria, come quella post-mestruale, è caratterizzata da
eccellenti condizioni di forza, ma anche psicologiche e mentali.

• La condizione nella fase pre-mestruale è simile a quella mestruale, per cui è
meglio non spingere al massimo, ma curare particolarmente l’elasticità
muscolare e la mobilità articolare.

AFFWA – Il ceck up Antiaging

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+Pin on Pinterest

ANTIAGING.jpg

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+Pin on Pinterest

MARCO

MARCO

Marco è un ex giocatore agonista di pallavolo.Dopo 4 anni di inattività ha deciso di rimettersi in gioco…anche perchè i suoi valori pressori erano diventati decisamente “borderline”…circa 120/180. Così come anche i suoi 118 kg…
Oggi a distanza di 1 mese i suoi valori di pressione arteriosa sono scesi a 70/126 ed il suo peso è di 108 kg. Dal punto di vista psico-fisico UN GRANDE TRAGUARDO ! Quali strategie abbiamo attuato secondo voi ? Semplicemente una sana alimentazione e regolare attività fisica…I MIEI COMPLIMENTI MARCO !

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+Pin on Pinterest

ALLENAMENTO FUNZIONALE…RITORNIAMO ALLE ORIGINI !!

ALLENAMENTO FUNZIONALE...RITORNIAMO ALLE ORIGINI !!

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+Pin on Pinterest

PESI E AEROBICA. CON QUALE È MEGLIO INIZIARE UN PROGRAMMA DI ALLENAMENTO ?

PESI E AEROBICA. CON QUALE È MEGLIO INIZIARE UN PROGRAMMA DI ALLENAMENTO ?

Frequento palestre ormai da molti anni…
Spesso mi capita di vedere persone che praticano dai 30 ai 60 minuti di attività aerobica ( corsa, spinning, total body circuit etc..), poi altrettanti minuti di attività con i pesi.
La domanda che mi viene posta è sempre la stessa : “prima l’aerobica e poi i pesi o viceversa ? ”
Ebbene a queste persone consiglio sempre di praticare nella stessa sessione di allenamento, solo una delle due attività, oppure PRIMA I PESI E POI L’AEROBICA E NON VICEVERSA.
Vi spiego brevemente il perchè…
1. Innanzitutto fare aerobica prima dei pesi causa affaticamento che si traduce in una minore capacità di allenamento ad alta intensità.
2. Fare pesi prima dell’aerobica aiuta l’organismo a utilizzare maggiormente i grassi a scopo energetico essendo già stati consumati gli zuccheri nei muscoli e nel fegato.
3. Alcuni studi Giapponesi dimostrano che l’allenamento coi pesi prima di un esercizio aerobico aumenta la secrezione di gh (growth hormone) al meglio. Gli stessi ricercatori hanno dimostrato che fare degli sprint prima dell’allenamento coi pesi diminuisce la risposta del gh.

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+Pin on Pinterest